Vendetta

I miei tacchi echeggiavano in tutta la via al mio passo veloce e deciso, un passo di chi deve chiudere una questione. Avevo visto le foto di quella Troia sul telefono del mio uomo e per togliermi ogni dubbio ho continuato a spiare le sue conversazioni scoprendo la sua relazione parallela con una ragazza più giovane di me. Ho 40 anni, vado in palestra, il mio punto forte è il mio culetto, ho una seconda di seno che sta ancora su, e un viso che in tanti han sempre definito malizioso.. Labbra grandi per un sorriso irregolare di chi ha sempre una idea strana in testa. La d'destinazione è il bar che frequenta mio marito, ho dato appuntamento a 3 amici suoi e chiesto al barista in cambio di 300 euro di lasciarcelo per 2/3 ore, gli amici di mio marito non lo sanno, mi stanno aspettando. Ho una gonna di pelle nera molto corta e un top di pizzo nero, fortuna che ho trovato parcheggio vicino, non so se sarei arrivata indenne. Mi sono messa un rossetto viola, orecchini di perla, mi sono depilata... Dappertutto. Varco la soglia e spezzo il vociare di fondo, i ragazzi mi guardano fra il sorpreso e l'interrogativo, faccio cenno al barista che esce e si chiude la serranda alle spalle. Davanti a me c'è Marco, Edgard, Joe. "Mio marito vi ha preso in giro: ricordate i 1000 euro spariti per l'investimento sbagliato? Se li è giocati lui. Marco, mio marito si scopa tua moglie da un paio di mesi, Edgard ti ricordi le vacanze saltate del 2006? Ci siamo tenuti i soldi del tuo rimborso.." Continuò così per un po di minuti e le loro espressioni cambiano e si fanno più scure... .."vedete questa? È una telecamera, la appoggiò qui..." Mi volto appoggio la telecamera, la accendo poi dico "vedete questo?..alzando la gonna e tirando il filo dl mio perizoma" se volete è tutto vostro per stasera.. Gliela facciamo pagare? I ragazzi parlottarono poi Marco fece la prima mossa, arrivo dietro di me, si inginocchiò, scostò il filo e iniziò a leccarmi, io guardavo la telecamera sorridendo e gemendo di tanto in tanto.. Si alza Edgard, ragazzo di colore, mentre gemo mi prende la faccia fra le mani e guarda la telecamera, io faccio per baciarlo lui si scosta e mi infila due dita in bocca.. Con una mano mi regge la fronte con le due dita inizia a masturbarmi furiosamente, La mia espressione da controllata e recitativa perde il controllo presa di sorpresa dal lavoro di Edgard che mi masturba e mi guarda arrabbiato... Marco si alza e me lo mette dentro e inizia a pomparmi con ritmo e decisione, gli altri sono senza pantaloni e si stanno masturbando attorno a noi, Edgard lo ha ancora sotto i pantaloni della tuta, mi mette la faccia sul rilievo della sua forma e inizia a strofinarlo mentre io gemo sotto i colpi di Marco.. "Puttana la paghi anche tu ora, guarda come gode la zoccola.." Edgard lo tira fuori e inizio a pomparlo e lui sembra gradire "wow ragazzi non avete idea Aaaaah è bravissima" Joe, il grassottello, si mette vicino a Marco a stuzzicarmi il buco del culo con le dita, mi mena l'uccdllo sulla schiena, e mette e toglie quelle sue dita dal mio culetto.. Io sudo, e sono in loro possesso.. Edgard mi scopa la bocca, io sbavo e non faccio resistenza Marco mi sta pompando sempre più forte ed ho il primo orgasmo, gli spasmi fanno un tremolio alla mia gamba destra e i ragazzi ridono schiaffeggiandomi il culo e le teyte con forza.. Ho le loro manate ovunque, dopo questo orgasmo fisso la telecamera col cazzo di Edgard in bocca e faccio il dito medio.. Alzò gli occhi guardando Edgard e "mi scopi? Ti prego.." Accarezzando con le unghie i suoi addominali.. Marco si fa da parte mssturbandosi furiosamente sulla mia faccia, allontanando le mie mani in malo modo e mettendo la mia faccia sotto le sue palle.. Edgard mi allarga le chiappe e fa scivolare la sua cappella su tutta la mia fichetta bagnata eccitandomi al massimo prima della penetrazione.. "Ragazzi che faccio la scopo?" Ed io "ti prego" rantolante e sottovoce e gli altri ridono.. Marco continua e finalmente esplode, facendo un passo indietro per centrarmi tutto il viso.. Io sento le gocce sulla mia faccia sporcarmi, ma sento Edgard che entra e mi prende i fianchi e inizia a fottermi come non mai.. Io inizio a gemere con la sborra che mi gronda dalla faccia, mi volto verso la telecamera e penso chissà che visuale per il mio maritino. Edgard non si dà tregua, c'è tanta rabbia nelle sue spinte, vengo di nuovo, lui si toglie durante l'orgasmo infila due dita in figa e continua a masturbarmi, io ho spasmi così violenti che mi ritrovo completamente prima sul pavimento a cercare di sfuggire alla presa del nero che non voleva saperne di darmi tregua.. Joe, toglie le dita, fa spostare Edgard, e mentre sono prona di mette sopra di me e inizia a incularmi nell'esultanxa generale e nelle mie urla.. "Ti piace puttana?" Io onestamente stavo godendo quasi più ora che con Edgard, sentivo il suo cazzo tutto dentro che ruotava e mi riempiva, io non riuscivo a far altro che tenere le chiappe larghe sotto gli schiaffi e i colpi decisi di Joe.. Edgard nel mentre mi ordina di alzarmi per succhiarglielo, io non riesco, fa cenno a Joe di mettersi sulla sedia, lui si toglie di colpo al punto che il mio culo rimane lì aperto e lascia un paio di colpi a vuoto.. Sono tramortita, ma Edgard mi prende per le braccia e mi fa sedere su Joe che ora me lo ha messo in figa, Edgard mi strappa il top e mi pulisce la faccia dallo sperma di Marco, mi volto verso di lui allungando la lingua per la seconda volta si scosta e stavolta mi dà anche uno schiaffo.. Quasi arrabbiato per il gesto mi infila tre dita in bocca.. Io succhio, avida, me le mette nel culo ancora largo e subito dopo mi pianta il suoncazzone e io vedo le stelle.. "Oddio oddio" e lui "che faccio lo tolgo?" Ed io "no no" e tutti ridono e mi insultano.. Dai Edgard rompila! Lui comincia e io ho un orgasmo che comincia quando lui da il primo colpo e finirà solo all'ultimo.. Mi dimeno urlo loro ridono Marco me lo mena in faccia mi fanno succhiare le loro dita io continuo a godere con gli occhi rovesciati in completa trans Dopo un po Edgard si toglie mi sposta al centro della sala da un bicchiere a Joe e ne prende uno per se e io li sego direzionando la cappella sul bicchiere.. Vengono.. Prendo i bicchieri vado verso la telecamera e li bevo.. Mando giù... Ancora affannata e sconvolta dico: "contento?" La ripresa si chiuderà con Edgard che si avvicina e mi tappa la bocca con il suo uccello ancora barzotto..

Vota la storia:




21/09/2016 15:11

paolox

guarda meno film porno , rimba!

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!