LO STUDENTE VERGINE – 2° episodio - Venezia

Avevo addosso solo una maglietta trasparente e le mutande col salvaslip contro le perdite di urina, ed i suoi occhi mi guardavan le tette. 
- Dài, toccami il seno, son più di due anni che non faccio sesso e muoio dalla voglia...
Vito era bello quanto imbranato. È stato maldestro ed impacciato quando mi ha accarezzato le tette, ma ero in astinenza da troppo tempo ed avrei scopato anche con un manichino di plastica.
- Ti piacerebbe che mi togliessi questa maglietta e le mutande?
Ho chiesto mentre lui respirava affannosamente.
- Sì... però... ecco... io non sono mai stato con una donna...
- Vuoi dire con una donna della mia età?
- No, con qualsiasi donna, ragazza, femmina...
- Sei gay?
- No...
- Allora va' a cagare... non ci credo...
Non ho fatto in tempo a spogliarmi che mi ha sborrato addosso. Getti lunghi e copiosi mi hanno imbrattato dappertutto. Forse era vergine davvero? Ancora più eccitata, mi sono spogliata con orgoglio, rivelando anche le piccole imperfezioni del mio corpo di 52enne stagionata. Poca roba: un po' di pancia, tette cadenti, qualche venuzza blu sulle cosce... niente di che. Ho notato che i suoi occhi erano fissi sulla mia figa. Ho divaricato le gambe, gli ho preso una mano e l'ho posata sulla mia passerona rosa e bollente. Non ero ancora in menopausa e mi bagnavo abbastanza facilmente. Vito era mortificato per essere venuto così un fretta.
- Non preoccuparti, alla tua età è normale... Adesso toccami la vagina e segui le mie istruzioni...
Timidamente, mi ha accarezzato le labbra della figa già spalancate, dopo di che mi ha messo un dito dentro, poi due, muovendole a casaccio. Eppure anch'io ho goduto piuttosto velocemente.
- Uno ad uno: siamo pari. Adesso rilassati...
Ho spostato le sue dita sul mio clitoride.
- Riesci a sentire questo bottoncino duro? E' il clitoride femminile ed è la parte più sensibile. In effetti, se lo lecchi con dolcezza, ti lascerò mettere il tuo cazzo dentro la vagina. Ti piacerebbe?
- Oh sìììì!

CONTINUA

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!